19 apr 2012

Sono in piena indagine di mercato!

Gira e rigira, sono finita per andare a comprare un aran tweed irlandese. Ad onor delle poste irlandesi sono velocissimi, tre giorni neanche e già stringevo in mano i miei gomitoloni... ah, che gioia!  Bellissimi. Ho montato subito il mio gomitolatore e arcolaio e voilà! Sono un pò mosci ma spettacolari. A breve le foto...
mi sono già innamorata di questa lana, sia per la consistenza che per i colori.

06 apr 2012

Il nido


Dicono che tutte le donne, quando sono in attesa, hanno la smania di mettere a posto casa e prepararla per la new entry... io non avevo molta voglia di faticare, in realtà ho dormito la maggior parte del tempo...

Però di ricamare sì, avevo tempo e voglia e allora, armata di pancione e di madre trascinata al seguito, sono andata in un grande negozio di stoffe che c'è qui vicino ed ho comprato un sacco di cotone per lenzuoli...

Decalcabili, cotone, fili colorati e... via!

Ecco quello che Massimo ha usato per i primi 2 anni e mezzo di vita e che ora ingombra i miei armadi (ma che io non butterò neanche dietro minaccia di morte, nonostante il marito sia della corrente "non si usa, si butta")

Questo era un lenzuolo "personalizzato". Essendo noi proprietari di due bassotte a pelo duro e mia madre di altri tre, possiamo esser definiti a buon titolo dei bassottisti... e quindi mia sorella ha disegnato un bordo con i bassotti... che io ho provveduto a bucherellare (ah, allora quelle interminabili ore alla allora materna in cui si bucherellavano i contorni dei disegni non erano solo per gioco... era sfruttamento del lavoro minorile!) e tamponare con lo spolvero, una polvere blu che dovrebbe venir via con il lavaggio... un lavoraccio.
E' ricamato a punto erba e punto pieno.
Alla fine ho scelto delle nuance sul verdino chiaro... talmente chiaro che a volte neanche si vede -___-.
Accidenti.
Ah, prometto che riproverò a fare quella foto, perchè così è talmente sfocata che non si vede nulla (ma io ho decisamente litigato con le macchinette digitali... aggeggi infernali)


Questo invece è un lenzuolo sempre a tema canino.  in cui mi sono sbizzarrita con le tecniche: punto erba e punto pieno ovviamente, poi punto raso, palestrina, nodini ed un altro paio che ora non ricordo.
Ogni cuore e ossicino era fatto o in colore o in un punto diverso.
la federa


il centro del lunzuolo

Questo è un lenzuolo per viaggiare nel mondo dei sogni. Era di buon auspicio ed in effetti funzionava. Questo schema mi ha sempre messo un sacco di allegria e sono molto soddisfatta della riuscita.